L’unica cura per il Pd è imparare a opporsi

Pubblicità
Pubblicità

Il Pd è nato nel 2007, l’ultimo anno di relativo buon funzionamento (anche se già con forti allarmi) del paradigma socio-economico liberista e globalista, sui cui principi la neonata compagine ha scommesso. E ha fatto propria un’analisi della società come di un sistema di equilibri, o quanto meno come di un sistema che è sempre possibile ri-equilibrare; una visione dell’economia come un gioco a somma positiva, che costituisce la forza trainante (e la misura ultima) di tutta la società; un individualismo progressista centrato su diritti da garantire e da allargare; e insomma una politica come un accompagnamento – con l’aggiunta di un supplemento d’anima, di valori e di una buona comunicazione – di processi…

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito

3,99€/settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Disdici quando vuoi

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source