124039942 47eed5d0 0694 4553 a169 d17bbc261b96

M5S, il Garante della Privacy: “Rousseau consegni i dati al Movimento”

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

124039942 47eed5d0 0694 4553 a169 d17bbc261b96

Potrebbe essere la conclusione della querelle tra associazione Rousseau e 5 Stelle. Il Garante della Privacy, il cui intervento era stato sollecitato sia da Giuseppe Conte che da Vito Crimi, ha infatti preso ufficialmente posizione, ordinando alla piattaforma milanese di consegnare al partito tutti i dati personali degli iscritti al Movimento.

M5S, battaglia con Casaleggio a colpi di diffide. Crimi: “Consegnate i dati degli iscritti”. Rousseau: “Chi è il rappresentante legale del partito?”

Si legge nella comunicazione dell’organo: “In quanto titolare del trattamento il Movimento ha diritto di disporre dei dati degli iscritti e di poterli utilizzare per i suoi fini istituzionali. L’Associazione Rousseau dovrà quindi consegnare M5S, entro cinque giorni, i dati degli iscritti di cui l’Associazione risulti responsabile”. In base alla normativa sulla privacy, “il responsabile, ‘su scelta del titolare del trattamento dei dati’, è tenuto a cancellare o restituire tutti i dati personali, ‘dopo che è terminata la prestazione dei servizi richiesti relativi al trattamento’. Questa disposizione – precisa il Garante – deve essere applicata in tutti i casi che regolano il rapporto titolare-responsabile”.

M5S, la rifondazione di Conte fatica a decollare: solo il 33% degli eletti ha finanziato il neo-Movimento

Si tratta di un punto di svolta nella diatriba che va avanti ormai da mesi tra la struttura tecnica di Davide Casaleggio e l’anima politica del Movimento. Secondo Rousseau, l’elenco non poteva essere consegnato per ai 5 Stelle, ad oggi, manca un rappresentante legale, essendo decaduto il reggente Crimi.
Ottenendo l’elenco degli iscritti, l’M5S può quindi dare il via libera su un’altra piattaforma oppure via mail o posta alla modifica dello Statuto ed eleggere successivamente Conte nuovo leader della formazione. Quanto a Casaleggio, “potrà invece continuare ad utilizzare i dati di quegli iscritti rispetto ai quali sia anche titolare del trattamento”, si conclude la nota del Garante.



Go to Source