M5S, Rousseau sospende i servizi della piattaforma. Accordo in arrivo per la riconsegna dei dati degli iscritti

Pubblicità
Pubblicità

Mentre un accordo tra il M5S e Rousseau per la riconsegna dei dati degli iscritti al Movimento sarebbe in via di definizione, l’associazione di Davide Casaleggio fa sapere che per ragioni di carattere tecnico, sono temporaneamente sospese le funzioni operative della piattaforma , seguirà nuova comunicazione non appena le funzionalità saranno ripristinate”.

M5S, dopo la rottura con Rousseau: ecco chi gestirà i dati degli iscritti

Intanto, il gruppo M5S dei deputati spiega che “in queste ore si sta lavorando per la riconsegna dei dati come ingiunto dal Garante per la Protezione dei Dati Personali, su cui vi aggiorneremo prima possibile” avvisa il direttivo che chiede pertanto ai deputati “di evitare interviste, commenti, post e dichiarazioni sul tema nei prossimi giorni”.

M5S, l’ultimatum del Garante della Privacy a Rousseau: “Entro 5 giorni consegni i dati degli iscritti”

La notizia è arrivata a poche ore dalla scadenza del termine di cinque giorni indicato dal Garante per la privacy: un ultimatum all’associazione Rousseau, la quale chiedeva altri trenta giorni di tempo prima di dare al M5S l’elenco di quelli che una volta si sarebbero chiamati ‘tesserati’, in virtù del fatto che ad oggi il Movimento è, o sarebbe, senza un rappresentante legale a cui trasmetterli. La figura indicata chiaramente nel provvedimento del 1° giugno scorso è Vito Crimi.

I tempi per Casaleggio per ottemperare a quanto stabilito dal Garante, dunque, si sono accorciati. E ora l’accelerazione improvvisa e l’intesa sempre più vicina. Che metterebbe fine alla controversia tra il Movimento e il figlio del co-fondatore, dopo la rottura annunciata a metà aprile, il giorno dopo la scadenza del termine imposto da Rousseau per il pagamento degli oltre 400mila euro di debiti accumulati dal Movimento. “Cambiamo strada. La scelta è dolorosa, ma inevitabile”, annunciava l’Associazione in un post sul Blog delle Stelle.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *