M5S, “Un amore chiamato politica”: ecco il primo libro di Di Maio, un mix tra “saggio politico e racconto autobiografico”

Pubblicità
Pubblicità

“Un amore chiamato politica”: è questo il titolo scelto dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio per il suo primo libro, edito da Piemme del gruppo Mondadori. Il volume uscirà il 26 ottobre e, si legge nella descrizione, si presenta come un mix tra “saggio politico e racconto autobiografico” dove, al di là delle riflessioni personali, l’esponente M5S descrive sia l’esperienza politica, dai retroscena dei due governi Conte al rapporto con i due fondatori del Movimento, Davide Casaleggio e Beppe Grillo, che quella privata raccontando la storia della sua famiglia e gli insegnamenti del professore di liceo.

“La mia storia e tutto quello che ancora non sapete”, si legge infatti nel sottotitolo del libro nel quale saranno ripercorsi i tre esecutivi che hanno visto l’ex capo politico del M5S (ed ex vicepresidente della Camera nella scorsa legislatura) protagonista, prima da vice premier e poi da ministro degli Esteri.

M5S, l’ultimo libro di Di Battista: “Potevo fare il ministro con la Boschi. Ma dissi di no”

Per il 35enne Di Maio si tratta di un esordio ma, nell’universo del M5S, il titolare della Farnesina non è il primo a cimentarsi nella scrittura. Alessandro Di Battista, ad esempio, ha già 5 libri alle spalle. A fine ottobre toccherà al ministro degli Esteri e alla sua versione dei fatti sulle tante svolte vissute dal Movimento e dall’Italia, nei cruciali passaggi dal governo Conte I al Conte II, fino all’esecutivo presieduto da Mario Draghi.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source