Malawi, ritrovati i rottami dell’aereo su cui viaggiava il vicepresidente Chilima. Il presidente Chakwera: “Morti i nove passeggeri a bordo”

Pubblicità
Pubblicità

“I passegger sono tutti morti”. L’annuncio è stato dato dal presidente del Malawi, Lazarus Chakwera, che ha così spento le speranze di chi credeva che il vicepresidente Saulos Chilima sarebbe stato ritrovato vivo. Chilima viaggiava, con altre 9 persone, a bordo dell’aereo Defence Force decollato lunedì scorso alle 9 locali dalla capitale Lilongwe. Ma per il maltempo il veivolo è improvvisamente improvvisamente scomparso dai radar. L’atterraggio era previsto 45 minuti dopo all’aeroporto internazionale di Mzuzu, che si trova a circa 370 km a nord della capitale. Dopo più di 24 ore di ricerche, i rottami dell’aereo, un bimotore targato Dornier 228-202K sono stati ritrovati solo oggi. “L’aereo è stato ritrovato e sono profondamente addolorato e dispiaciuto di informarvi che si tratta di una terribile tragedia”, ha commentato Chakwera.

A dare l’annuncio della scomparsa dell’aereo alla popolazione e ad avviare le ricerche era stato, con un messaggio in tv alla nazione, il presidente del Malawi, Lazarus Chakwera. “So che questa è una situazione straziante – ha detto – ma voglio assicurarvi che non escludo alcun mezzo a disposizione per trovare questo aereo e che mi aggrappo alla speranza che troveremo dei sopravvissuti”. Le ricerche dell’aereo, come ha spiegato il comandante delle forze di difesa del Malawi, Paul Valentino Phiri, sono state ostacolate dalla fitta foresta e dalla nebbia che incidono sulla visibilità del suolo.

Nel 2022, Saulos Chilima è stato sospeso dall’incarico dopo essere stato arrestato e perseguito per corruzione nell’ambito di uno scandalo che ha coinvolto un uomo d’affari anglo-Malawi.A maggio, un tribunale del Malawi ha annullato le accuse dopo diverse udienze alla presenza di Chilima.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *