Maltempo Brennero bloccato per neve e gelo in arrivo dalla Siberia

Maltempo, Brennero bloccato per neve e gelo in arrivo dalla Siberia

La Republica News
Pubblicità

105838887 d0db68fc b979 41b0 8e00 25508f86d5a8

Il versante austriaco del Brennero è stato bloccato per la neve. Il confine è stato chiuso in ingresso verso l’Italia per liberare l’autostrada. Sul versante italiano il traffico pesante viene fermato a Vipiteno alla Sadobre. Ci sono già alcuni chilometri di tir in coda verso il confine che in alcuni casi hanno anche invaso la seconda corsia, mandando in tilt anche il traffico leggero.

Anche i collegamenti via nave con Sardegna e Corsica sono in sofferenza per colpa del maestrale che soffia con punte di 40 nodi, 85 chilometri orari. La tratta fra Porto Torres e Genova è stata dirottata su Olbia. Le folate di burrasca si fanno sentire soprattutto sulle Bocche di Bonifacio dove il mare è molto grosso.

Mercoledì sera un’onda particolarmente forte ha spaccato il finestrino di un aliscafo in navigazione tra le Eolie a Milazzo. L’interno è stato allagato e ci sono stati attimi di paura tra i 24 passeggeri, che comunque non si sono fatti nulla. Il comandante Maurizio Castrogiovanni, pur a velocità ridotta, è riuscito a portare a compimento la traversata.

Da stasera in arrivo vento freddo da nord, molto forte, e neve anche al Sud e anche a quote basse. La neve oggi è prevista in Val d’Aosta, Trentino Alto Adige e al nord di Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Domani potrebbe cadere anche in Calabria e Basilicata sopra ai 700 metri. Anche il fine settimana dovrebbe essere molto freddo, ma senza grandi precipitazioni. Resteranno i venti freddi e la neve all’estremità Nord del paese.

Per oggi la Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo: “L’avviso prevede dalle prime ore di  giovedì 14 gennaio, venti settentrionali da forti a burrasca sul Veneto, in estensione a Puglia e Calabria, specie sui versanti ionici. L’avviso prevede, inoltre, il persistere di venti da forti a burrasca di foehn su Valle d’Aosta e Lombardia, con particolare riguardo alle zone alpine, e venti nord-occidentali sulla Sicilia, in particolare sui settori occidentali e costieri. Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Sulla base dei fenomeni meteo in atto e previsti è stata valutata per la giornata di domani, giovedì 14 gennaio, allerta gialla per rischio idrogeologico su parte dell’Emilia-Romagna”.



Go to Source