Maneskin al primo posto della classifica globale di Spotify

Pubblicità
Pubblicità

L’immagine è quella dei quattro componenti della band da bambini, il testo dice “Questi bambini sono appena arrivati al primo posto della classifica globale”, e il post è a commento della clamorosa notizia della conquista della Global Chart di Spotify, la classifica dei brani più ascoltati al mondo sulla piattaforma di streaming da parte dei Maneskin. La giovanissima band romana ha conquistato il primo posto con Beggin’, davanti a Olivia Rodrigo con Good for u e a Ed Sheeran, terzo con Bad habit. L’annuncio lo hanno dato loro stessi, con il loro ironico post su Instagram, ed è il segno più clamoroso del successo della formazione all’indomani della vittoria dell’Eurovision Song Contest. Successo sostenuto anche da una fortissima campagna di conquista dei mercati internazionali, culminata da una settimana di ilBlboard” luminosi nel bel mezzo di Times Square a New York, che Spotify ha acquistato per promuovere la playlist dedicata alla rock band italiana intitolata “This is Maneskin” che sta ottenendo un grande riscontro negli Usa, dopo la conquista delle classifiche inglesi delle scorse settimane.

Non era mai accaduto nella storia che una rock band italiana conquistasse un simile successo non solo in Europa ma anche oltreoceano, merito ovviamente della globalità dei servizi di streaming, che hanno consentito ai Maneskin di superare i confini nazionali con estrema facilità, ma anche dell’insieme di musica, gioventù e stile che caratterizza la proposta artistica del gruppo. I milioni di stream che la formazione italiana sta raccogliendo arrivano da tutto il mondo, la formazione ha conquistato consensi in ogni paese europeo e sta pian piano convincendo persino il più chiuso pubblico statunitense, normalmente poco incline a lasciarsi conquistare da band europee che non arrivino dall’Inghilterra. “Beggin’” è uno dei pezzi più “vecchi” del repertorio della band, fa parte del loro primo album, Chosen, uscito all’indomani della loro fortunata partecipazione a X Factor, ed è una delle prime cover del gruppo ad aver avuto successo anche in Italia. Nelle ultime 24 ore i Maneskin hanno conquistato oltre sette milioni e mezzo di stream su Spotify, confermando il trend in crescita costante delle settimane precedenti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source