Maneskin, ritorno a X Factor da superospiti della finale

Pubblicità
Pubblicità

Quattro anni. Dove eravamo esattamente quattro anni fa? Forse, così su due piedi, è difficile trovare una risposta, ma se vi chiamate Maneskin, allora è tutto più semplice, perché state per completare un cerchio perfetto e vi accingete a ritornare esattamente dove tutto è iniziato e (quasi) nello stesso giorno: sul palco del Mediolanum Forum di Assago dove giovedì 9 dicembre ci sarà la finalissima di X Factor 2021 (che nel 2017 fu il 14 dicembre) e dove, sempre in qualità di superospiti, ci sarà un gruppo del calibro dei Coldplay. Ma DamianoThomasEthan e Victoria, oramai con i grandi del rock (e non solo) si guardano negli occhi e si danno del tu.

X Factor, ‘Chosen’ dei Maneskin primo in classifica su iTunes

E l’avventura americana continua: dopo il set agli American Music Award e l’annuncio delle nomination dei prossimi Grammy, i quattro sono stati ospiti del talent show The Voice Usa. Negli studi televisivi della Nbc il gruppo ha eseguito un medley di Beggin’ e del recente singolo Mammamia. E intanto, nelle classifiche Usa di Billboard, i loro brani Beggin e I wanna be your slave stanno ottenendo risultati incredibili. E Spotify, nella sua classifica annuale, ha confermato che sono loro gli artisti italiani più ascoltati al mondo. E in mezzo a tutto questo, una serie di affollatissimi concerti in Europa e negli Usa.

X Factor 11, la tempesta perfetta dei Maneskin: cantano “Temporale” di Ghemon

Insomma, una galoppata da togliere il fiato, per la band romana che si esibiva davanti ai passanti lungo via del Corso a Roma e che, ai tempi di X Factor, non aveva ricevuto la giusta credibilità, tra chi si scagliava contro perché, dicevano, il loro era un rock già sentito, quindi li rifiutavano in quanto non novità e chi si scagliava contro di loro per un giudizio a priori: perché il rock non può essere considerato tale se suonato all’interno di un talent televisivo. Tutte sciocchezze.

X Factor – La pole dance di Damiano, l’esibizione dei Maneskin

I Maneskin, da novità, sono diventati una bella certezza della musica globale. Un mondo, quello della musica, che marcia al ritmo del rap e della trap, e che la band romana, cantando anche in italiano, è riuscito nell’impresa di scompaginare. Come ha titolato Variety: “Hanno osato e hanno riportato il rock negli Stati Uniti”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source