Manovra Finanziaria, Meloni: “Coraggiosa e figlia di scelte politiche. Approccio da bilancio familiare”

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Una legge di Bilancio “coraggiosa” e “fatta di scelte politiche”. Così Giorgia Meloni ha descritto la Manovra appena approvata, nella conferenza stampa di presentazione del testo. Un impianto che nel complesso vale 35 miliardi. “Sono molto soddisfatta del lavoro che abbiamo fatto con questa manovra finanziaria”, ha detto Meloni. a. “Abbiamo scritto una legge di Bilancio che non si limita a una lavoro ragionieristico ma fa delle scelte politiche”, ha proseguito. “In appena un mese abbiamo fatto una manovra che racconta di una visione politica, e sono contenta dell’approccio che abbiamo avuto nella stesura di questa norma”, ha aggiunto.


Manovra: bollette, tasse, aiuti. Le misure


“Misure per energia valgono 21 miliardi su 35”

“Come promesso,la voce maggiore di spesa della manovra riguarda il tema del caro bollette: su una manovra di 35 miliardi, i provvedimenti per l’energia sono di circa 21 miliardi, ovviamente le due scelte fondamentali riguardano i crediti di imposta per le aziende, per cui è previsto un credito che si applica su parte dell’aumento che le imprese hanno fatto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Quindi noi confermiamo e aumentiamo i crediti dal 40 al 45% per le aziende energetivore e fino al 35% per le non energivore”, ha detto Meloni.

Sale la tassa sugli extraprofitti

 “C’è la proroga dell’Iva fino a marzo sul gas , una parte delle risorse è per la ridefinizione  della norma degli extraprofitti che supera alcuni elementi di contestazione. Recuperiamo circa 2,5 miliardi e alziamo aliquota da 25% a 35%”, ha detto Meloni.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source