Mattarella cerca casa: si presenta a sorpresa in un appartamento per una visita

Pubblicità
Pubblicità

Sergio Mattarella sembrerebbe piuttosto lontano dall’idea del secondo mandato. Tanto che da qualche settimana si è messo alla ricerca di una casa a Roma. Più un appoggio, però, che una residenza fissa, da comprare. Per questo il Presidente, che si appresta a lasciare il Quirinale, sta optando per una soluzione in affitto. La zona? A metà strada tra Villa Borghese e Villa Ada. Un po’ Parioli, un po’ Salario, dove i prezzi al metro quadro rimangono tra i più alti di Roma: tra i 15,40 e i 17,40, stima Immobiliare.it in base a un’analisi di giugno.

Guida agli affitti a Roma, in calo le zone centrali. Dopo la pandemia i romani cercano il verde

E la dimensione? Non piccola, ma nemmeno enorme: sui 120 metri quadrati, magari con un bel salotto dove tornare ad accogliere ospiti e amici, e che sia pronta da dicembre. Dettagli – come riporta il Corriere della Sera – che si sono venuti a sapere in seguito a uno scatto finito sui social, quello a cui l’attuale inquilina, che vive in quella casa col fidanzato, non ha saputo resistere.

“Presidente, possiamo fare una foto?”, avrebbe chiesto la ragazza durante la visita del 29 settembre, per lei totalmente inaspettata. La proprietaria dell’appartamento, infatti, come si usa fare di solito, le aveva chiesto una mano per provvedere a trovare un nuovo inquilino. Poi, sulla porta, è comparso il presidente Mattarella, accompagnato dalla figlia Laura.

Riparte il mercato immobiliare di Roma: in 5 anni i prezzi aumenteranno del 15,4%. È la quarta città che attrae più in Europa

Non si tratterebbe, almeno nel caso specifico dell’appartamento visitato, di un’abitazione propriamente di lusso. Ma il palazzo sarebbe comunque “signorile”. Tuttavia, a quanto pare, la ricerca non si è ancora fermata. E chissà che qualcun altro non si ritrovi il Presidente Mattarella sulla porta di casa, nei prossimi giorni.

Durante la presidenza, Mattarella – che si prepara a diventare senatore a vita, dal prossimo febbraio – ha vissuto al Quirinale. Prima dell’elezione, nel febbraio 2015, aveva abitato, in quanto giudice della Consulta, nella foresteria della Corte costituzionale, un monolocale. Prima ancora con la moglie aveva vissuto in una casa nel cuore del centro storico.

Con Ciampi i presidenti della Repubblica sono tornati a vivere al Quirinale. Pertini (a Fontana di Trevi); Cossiga (a Prati); Scalfaro (Boccea), avevano invece preferito abitare nelle proprie residenze private.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source