Mattia Lucarelli arrestato per lo stupro di gruppo, oggi interrogatorio di garanzia: in tribunale con il padre Cristiano

Pubblicità
Pubblicità

Dopo gli arresti, dopo le accuse gravissime contenute nelle carte dell’inchiesta e la difesa del padre, oggi per Mattia Lucarelli, il calciatore di 23 anni agli arresti domiciliari da venerdì scorso con l’accusa di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una studentessa americana di 20 anni, è il giorno dell’interrogatorio di garanzia.

Stupro di gruppo, arrestati Mattia Lucarelli, figlio dell’ex calciatore Cristiano, e Federico Apolloni. Uno dei due: “Se chiama la polizia siamo fregati”. Vittima: “Continuavo a dire no”

Il calciatore del Livorno – figlio dell’ex giocatore e allenatore Cristiano – Mattia è entrato nella stanza della gip Sara Cipolla alle 10,30 in punto, accompagnato dal suo avvocato Leonardo Cammarata. In tribunale, per accompagnare il figlio, è arrivato anche Cristiano Lucarelli, bandiera del Livorno, che in questi giorni lo ha difeso sui social e ha detto di essere convinto della sua innocenza.

Cristiano Lucarelli: “Sono convinto dell’innocenza di mio figlio”

Dopo Mattia Lucarelli sarà il turno di Federico Apolloni, ai domiciliari per le stesse accuse. In tutto sono cinque gli indagati per quella che secondo gli investigatori è stata una violenza sessuale di gruppo, avvenuta nella notte tra il 26 e il 27 marzo del 2022 a Milano in un appartamento nella disponibilità di Lucarelli alla fine di una serata in discoteca.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source