Maxi blitz in discoteca interrompe la superfesta di Natale degli studenti biellesi

Pubblicità
Pubblicità

Un blitz delle forze dell’ordine ha bloccato la super festa di fine anno degli studenti delle scuole superiori biellesi. I giovani si erano dati appuntamento alla discoteca “Il Faro”, a Brusnengo, a una ventina di chilometri dal capoluogo, dopo la fine delle lezioni del mattino. Tantissimi i biglietti già ceduti in prevendita, pare intorno al migliaio. Un numero troppo alto, che aveva portato il prefetto Franca Tancredi e il sindaco del paese Fabrizio Bertolino a sconsigliare lo svolgersi dell’evento per l’ovvio rischio legato alla pandemia sanitaria. Ma gli organizzatori non hanno desistito, aprendo le porte del locale dalle 22,30 circa a un fiume di ragazzi e di ragazze.

Il prefetto di Biella Franca Tancredi 

Poco dopo però nel locale del Biellese si è presentato un ingente schieramento di forze dell’ordine – una cinquantina di uomini -, che hanno di fatto blindato gli accessi e i dintorni del locale, sottoponendo tutti alla verifica sul possesso del green pass. I controlli sono proseguiti anche all’interno del locale, dove pure buttafuori e camerieri sono stati interrogati. La presenza di oltre cinquanta tra poliziotti, carabinieri e uomini della guardia di finanza, in divisa e in borghese, è proseguita per oltre due ore. Dopodiché le forze di polizia hanno di fatto imposto la sospensione dell’evento, invitando tutti a tornare a casa. Nelle prossime ore ci sarà il bilancio ufficiale degli eventuali provvedimenti verbalizzati dagli uomini in divisa.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source