Medico di famiglia accusato di violenza sessuale da due pazienti. Arrestato

Pubblicità
Pubblicità

E’ finito in carcere un medico di base di Torino, gravemente indiziato di violenza sessuale. Il professionista, 64 anni con lo studio nel quartiere Barriera di Milano, é stato denunciato da una donna che ha raccontato di aver subito abusi sessuali. 

A eseguire la misura, emessa dal gip del tribunale di Torino, sono stati nei giorni scorsi gli agenti della squadra mobile della Questura, dopo le indagini condotte dalla procura. Il medico risulta indiziato per due episodi distinti, che avrebbe compiuto nel suo studio, alla periferia nord di Torino. 

A dare il via alle indagini, la denuncia di una donna che ha raccontato agli investigatori di aver subito abusi durante una visita in ambulatorio avvenuta lo scorso gennaio. Ha così deciso di presentare querela. Dagli accertamenti gli agenti hanno scoperto che nel 2009 il medico era già stato condannato per “condotte del tutto sovrapponibili a quella denunciata dalla vittima” inoltre hanno individuato altre cinque pazienti che, in occasione di prestazioni sanitarie fornite da parte dell’indagato, da 2013 a oggi, “erano state costrette a subire atti sessuali ad opera del medico”. Una delle vittime, per cui non era ancora decorso il temo massimo per sporgere querela, ha a sua volta denunciato. L’uomo é stato portato in carcere. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source