Medio Oriente, l’esercito di Israele uccide tre sospetti terroristi a Jenin

Pubblicità
Pubblicità

Le forze israeliano hanno ucciso tre sospetti terroristi vicino alla città di Jenin, in Cisgiordania. Secondo quanto riportano i media israeliani, i tre – che erano sotto sorveglianza dal Servizio di sicurezza interna dello Shin Bet – erano in viaggio per mettere a segno un attacco terroristico.

Israele, terzo attentato in sette giorni: cinque le vittime vicino a Tel Aviv

Lo Shin Bet ha riferito che i sospetti hanno aperto il fuoco sulle forze israeliane, che hanno risposto con colpi di arma da fuoco.

Sono stati tre gli attentati terroristi in una settimana, l’ultimo dei quali tre giorni fa con cinque vittime. La tensione è altissima, vista la scia di sangue alla vigilia del Ramadan che comincia oggi.

Attentato in Israele, almeno 5 morti nella città di Bnei Brak

Il premier Naftali Bennett ha annunciato una serie di misure, tra cui lo stato di allerta delle forze di sicurezza fino all’inizio di maggio, quando Israele festeggerà il Giorno dell’Indipendenza, e l’espansione della detenzione amministrativa per i sospetti terroristi. Diversi gli arresti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source