Meloni placa le tensioni nel governo e difende Nordio: “Incontro in settimana sulle riforme della Giustizia”

Pubblicità
Pubblicità

Giorgia Meloni difende Carlo Nordio, il ministro della Giustiza “fortemente voluto” a via Arenula dalla premier. Che ha ribadito la sua “piena fiducia” nel Guardasigilli finito nelle polemiche per la sua intenzione di voler limitare le intercettazioni e sulle critiche ai magistrati soprattutto dopo l’arresto dell’ex super latitante Matteo Messina Denaro.

“Dopo le notizie infondate circa le presunte divisioni tra il presidente del Consiglio e il ministro Giorgetti, tra il presidente del Consiglio e il ministro Piantedosi, oggi è la volta del ministro Nordio. Spiace deludere, ma il clima nel Cdm è ottimo e tutti i ministri lavorano in piena sinergia con palazzo Chigi. Nello specifico il presidente Meloni ribadisce la sua piena fiducia nel Guardasigilli, che ha fortemente voluto a Via Arenula e con il quale mantiene contatti quotidiani”, si legge nella nota di Palazzo Chigi. E ancora. “In questo quadro, il presidente Meloni e il ministro Nordio si incontreranno in settimana per definire il cronoprogramma delle iniziative necessarie a migliorare lo stato della giustizia italiana. Il governo è determinato, infatti, a portare avanti e ad attuare il programma di coalizione votato dai cittadini per dare all’Italia una giustizia giusta, veloce e vicina a cittadini e imprese”, rendono noto da Palazzo Chigi.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *