Meteo, il gigante africano dominerà per tutte le feste, poi svolta fredda dalla Befana

Pubblicità
Pubblicità

IlMeteo.it – Il mastodontico campo di alta pressione sub-tropicale, il gigante africano che in queste ore ha invaso l’Italia. la proteggerà per gran parte delle feste natalizie. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it comunica che la stasi atmosferica garantita dall’anticiclone avrà due caratteristiche opposte sul nostro Paese. Se al Centro-Sud e sulle Alpi saranno il bel tempo con il sole e il clima primaverile a essere i protagonisti dei prossimi giorni, sulle zone pianeggianti del Nord (localmente anche in Toscana) saranno le nebbie e le nubi basse (cielo coperto) a caratterizzare le prossime giornate. Questi due aspetti della stessa medaglia avranno delle ripercussioni anche sulle temperature. Dove ci sarà il sole i valori termici di giorno potranno addirittura superare localmente i 20°C, altrove invece non supereranno nemmeno i 9°C. Questa situazione potrebbe mutare dal 5-6 gennaio quando aria fredda di origine artica punterebbe l’Italia con tutta l’intenzione di entrare dalla Porta della Bora (Alpi Giulie). Se ciò venisse confermato si verrebbe a creare un veloce vortice ciclonico carico di maltempo che colpirebbe il Centro-Sud adriatico con precipitazioni anche nevose a quote piuttosto basse. Al Nord l’aria fredda causerebbe un importante crollo delle temperature, anche di 8-10°C rispetto a questi giorni.

NEL DETTAGLIO

Venerdì 31. Al nord: nebbie o nubi basse su pianure e coste, sole altrove. Al centro: nebbie sulle coste adriatiche, locali in Sardegna, sole altrove. Al sud: bel tempo.

Sabato 1. Al nord: nebbie o nubi basse su pianure e coste. Al centro: nebbie in Toscana, più sole altrove. Al sud: soleggiato.

Domenica 2. Al nord: cielo spesso coperto in pianura e con locali nebbie. Al centro: nebbie in Toscana, Umbria e su alto Lazio. Al sud: nubi irregolari sulle coste tirreniche.

Tempo stabile fino a martedì 4.

iLMeteo.it

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source