Notizie italiane in tempo reale!

“Mi sento presa in giro”. Oggi è un altro giorno, gelo siderale: la rissa (clamorosa) tra Serena Bortone e Vittoria Schisano

Sullo stesso argomento:

11 dicembre 2020

Incidente diplomatico a Oggi è un altro giorno, su Rai1. L’ospite Vittoria Schisano ha protestato vivacemente con la conduttrice Serena Bortone per un servizio sul suo passato da uomo. Il faccia a faccia è proseguito per diversi minuti, in un clima di forte imbarazzo. Tutto nasce dalla clip mandata in onda dalla regia, un estratto dal film Tutto tutto, niente niente del 2012 in cui Vittoria interpretava una donna trans. “Non mi piace questa clip, perché anche io come tutte dovevo pagare il mutuo, per quello feci quel film. Una donna è davvero risolta quando la chiamano a fare un ruolo di mamma, di donna, di commessa”. Di fronte all’autodifesa della Bortone, la Schisano ha tagliato corto: “Non avrei messo questa clip, che bisogna c’era di metterla? Questa è una roba che mi disturba”. Il confronto è però proseguito: “Perché tu hai preso questa clip e non altre? Ho fatto molti altri film”. “All’autrice questo filmato sembrava interessante”, ha spiegato la Bortone. 

“Peccato, perché all’autrice avevo chiesto la possibilità di andare avanti e di non restare sempre nel ruolo di Vittoria che prima era Giuseppe”. “Mi dispiace che tu te la prenda”. E la Schisano a questo punto perde la pazienza: “Se vengo qui e so che devo parlare di Giuseppe che è diventato Vittoria, va bene, me lo dite e ok. Però io voglio andare avanti e volevo parlare di Donato, l’uomo che voglio sposare. A me non piace quella clip. Credo sia voyeurismo televisivo questo… Siamo in ritardo con questa storia, vorrei andare avanti. Se inviti una persona la devi mettere a proprio agio, non metterla in imbarazzo. Quel film non l’ho fatto io, lo ha fatto Giuseppe con gli extension”. E dopo aver negato di essere stata avvisata della messa in onda, l’ospite ha incalzato la Bortone: “Andiamo avanti. Dovresti mettere a proprio agio i tuoi ospiti prima di difendere le persone che lavorano con te”. “Non è il caso di attaccare il programma per questo – replica la conduttrice -. Vogliamo andare avanti, andiamo allo specchio (una rubrica, ndr)? Se lo vuoi fare…”. “Sei la padrona di casa, guida tu…”. “Ti va o no? Devi decidere tu, perché voglio metterti a tuo agio”. “Così mi sento presa in giro”, ha concluso la Schisano, polemicamente.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source

Exit mobile version