Microsoft: offerta per TikTok respinta nello stallo tra Stati Uniti e Cina. Oracle unico offerente rimasto

La Republica News

Microsoft ha annunciato che la sua offerta per acquistare la cinese TikTok (l’applicazione dei video brevi che spopola tra i ragazzi) è stata rifiutata dalla società proprietaria ByteDance, alla vigilia della scadenza del 15 settembre fissata da Donald Trump per la messa al bando della popolare app.La mossa, rivela il New York Times, lascia Oracle, una delle poche aziende della Silicon Valley pubblicamente alleate di Trump, come l’unica compagnia in corsa per l’acquisto. ByteDance ha indicato che Oracle sarà il suo “partner tecnologico” ma non è chiaro se ciò significa che prenderà la maggioranza della app.Trump aveva firmato un decreto che vieta le transazioni con i proprietari cinesi delle app TikTok e WeChat e che spinge così di fatto la cinese ByteDance a vendere la partecipazione nelle operazioni di TikTok negli Usa.Larry Ellison, uno dei pochi sostenitori che Donald Trump si ritrova dalle parti della Silicon Valley, era sceso in campo in agosto per rilevare le attività americane di TikTok.


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi