Migranti, Brescia (M5s): “La trattativa va avanti, è un buon compromesso”

La Republica News

Giuseppe Brescia, deputato cinquestelle a capo della commissione Affari Costituzionali Camera, vicino al presidente Roberto Fico e noto per la sua proposta di legge elettorale ribattezzata “Germanicum”, è fiducioso. Secondo lui l’accordo sulla regolarizzazione dei lavoratori stranieri si farà e sarà di almeno tre mesi. Brescia, le piace il compromesso raggiunto ieri al Viminale?”Ritengo sia un buon punto di caduta e di partenza. C’è sempre l’esame parlamentare che potrebbe migliorare ulteriormente il testo, ma il fatto che la trattativa non si sia chiusa con un nulla di fatto e che il Movimento abbia dimostrato apertura è già un ottimo risultato. Spero che il provvedimento riguarderà non solo gli agricoli ma anche colf e badanti e il settore della logistica. Auspico inoltre che i tre mesi siano rinnovabili, se il lavoratore riesce a dimostrare di essere ancora necessario”. Non la sorprende però l’altolà arrivato ieri sera sul Blog delle stelle, che mette in discussione tutto il lavoro fatto finora anche dalla stessa ministra Catalfo?”In realtà in quel post non c’è un altolà all’operazione che poi si sta portando a termine al Viminale. C’è uno stop alla regolarizzazione di tutti i 600mila irregolari che si presume siano presenti sul nostro territorio, i cosiddetti ‘invisibili’. Sul blog ci sono diversi passaggi tecnici riferiti al mondo dell’agricoltura – come la piattaforma online di incrocio tra domanda e offerta – che potrebbero risolvere il problema contingente di trovare manodopera per la raccolta”.repApprofondimento

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi