Migranti, due naufragi in Grecia, almeno 14 morti

Pubblicità
Pubblicità

Tragedia di Natale. Almeno tre migranti sono morti nel naufragio nel mar Egeo della barca sulla quale si trovavano, poche ore dopo un altro incidente nel quale le vittime sono state undici. Lo ha riferito la guardia costiera precisando di aver salvato 57 persone dall’imbarcazione che si è rovesciata ed è affondata vicino l’isola di Paros. Il secondo incidente è invece avvenuto al largo di Antikythera: 90 le persone rinvenute sulle spiagge dell’isola, tra cui 27 bambini e 11 donne. L’imbarcazione era partita dalla Turchia ed era diretta in Italia.

Ok sbarco 114 Ocean Viking a Trapani

I 114 migranti a bordo di Ocean Viking potranno sbarcare a Trapani. L’autorizzazione, riferisce la ong Sos Mediterranee, e’ stata data dalle autorita’ italiane dopo 8 giorni dal salvataggio delle persone.

Sondaggio YouGov sull’immigrazione: “Per il 77% degli italiani è troppo alta”

270 lasciano centro Lampedusa

Trenta migranti – originari del Bangladesh e della Tunisia – sono sbarcati, dopo essere stati intercettati a 7 miglia dall’isola di Lampione da una motovedetta della Guardia di finanza, a Lampedusa. Fra loro anche una donna e due minori che hanno affrontato il viaggio a bordo di un’imbarcazione di legno di 6 metri. Anche loro sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove gli ospiti sono 433 a fronte dei 250 posti disponibili. Da poco è iniziato il trasferimento dalla struttura di primissima accoglienza alla nave quarantena Atlas, che ha ormeggiato a Cala Pisana, di 270 migranti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source