Migranti, Mattarella in Algeria: “Tra Ue e Africa collaborazione più intensa”. E Salvini gli dà ragione

Pubblicità
Pubblicità

“L’Italia spinge la Ue a intensificare i rapporti con i Paesi del Mediterraneo che è la porta di accesso a una collaborazione con il continente africano che, per l’Europa, è fondamentale”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in una dichiarazione ai media al termine dell’incontro con il presidente della Repubblica di Algeria, Abdelmadjid Tebboune, nel corso della visita di Stato nel Paese nord africano.

Migranti, l’appello delle Ong: “Mille persone allo stremo, i viveri scarseggiano, dateci un porto”. Torna la flotta umanitaria

“E’ nostra convinzione che il futuro di Africa e Europa debba essere comune  – ha continuato il presidente – L’Algeria è un paese decisivo su questo fronte. Il documento approvato dall’Unione europea in aprile va in questa direzione e noi speriamo venga ulteriormente sviluppato per rafforzare i particolare il rapporto tra la Ue e l’Algeria”.

Sui migranti “Mattarella ha ragione” a chiedere che Europa e Africa facciano di più, ha commentato il leader della Lega Matteo Salvini. “Da ministro ho dimostrato che è possibile ridurre morti e sbarchi”, ha detto al Tg2.

Lega, da Salvini un altro no al Ppe: “Io entro dove voglio, mica è come citofonare ad Halloween. Noi non in gruppetti che inseguono la sinistra”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source