Migranti, Msf torna in mare alleata di Sea Watch: “Riprendiamo i soccorsi nel Mediterraneo”

La Republica News

“Riprendiamo gli interventi di soccorso nel Mediterraneo”. Medici senza frontiere e l’ong tedesca Sea Watch annunciano un’alleanza operativa per riprendere le operazioni di soccorso nel Canale di Sicilia davanti all’aumento dei viaggi di migranti dalle coste africane verso l’Europa e l’Italia. Le due organizzazioni hanno creato un equipaggio comune che salperà a breve dalla Spagna a bordo di una nave che si chiama “Sea Watch 4”. L’ong tedesca, è stato spiegato in una conferenza stampa, fornirà l’equipaggio mentre Msf metterà a disposizione l’equipe medica.Medici senza frontiere aveva interrotto la sua presenza operativa nell’aprile scorso, dopo 4 anni, per divergenze sulle strategie d’intervento con l’ong francese Sos Méditerranée. La nave Sea Watch 4 è stata acquistata grazie al sostegno di “United 4 rescue”, organizzazione fondata dalla chiesa protestante tedesca. Philipp Hahn, il capomissione, in una nota sottoscritta da Msf ha usato toni decisi per presentare l’iniziativa: “Questa è la risposta categorica della società civile alle politiche razziste della Ue che preferisce far annegare le persone piuttosto che far loro raggiungere le coste europee”.


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi