Migranti, sfidano il maltempo e in 300 sbarcano a Roccella Jonica. Altri 113 approdano a Lampedusa

Pubblicità
Pubblicità

Nonostante il violento nubifragio che ha colpito la costa jonica della provincia di Reggio Calabria, questa notte al porto di Roccella Jonica, sono stati soccorsi dalla Guardia Costiera oltre 300 migranti, tra i quali erano presenti donne e bambini. 

I migranti, a bordo di un peschereccio, sono tutti egiziani, fra cui una trentina di minori, sono saliti su alcune motovedette della Guardia di finanza e condotti a gruppi nel porto di Roccella dove sono ancora in corso controlli sanitari ed accertamenti di polizia. Sono stati sistemati nella nuova tensostruttura allestita dalla Croce Rossa e sono in corso gli accertamenti sanitari.

Migranti, rotta sulla Calabria. “Roccella è la nuova Lampedusa”

Altri 113 i migranti sono approdati nella notte e alle prime luci dell’alba a Lampedusa. Un primo barchino con 14 tunisini a bordo, tra cui una donna e una bambina, è stato intercettato a circa 40 miglia a sud dell’isola dagli uomini della Guardia di finanza. Intorno alle 3 sono sbarcati al molo Favaloro. Poco dopo è stata la volta di un gruppo più consistente: 99 persone, tra cui 7 donne e 3 minori. Per tutti dopo i primi controlli sanitari è stato disposto il trasferimento nell’hotspot di contrada Imbriacola. In poco più di 24 ore sono 215 i migranti approdati sulla più grande delle Pelagie.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source