Milan, Gazidis lascia il ruolo di ad: “Grazie a tutti, mi avete salvato la vita”

Pubblicità
Pubblicità

Ivan Gazidis non sarà più ad del Milan. Lo ha comunicato il club rossonero: “Il contratto di Ivan Gazidis terminerà il 5 dicembre 2022”. Gazidis è entrato nel Milan come Amministratore Delegato a dicembre 2018 e ha guidato il Club attraverso un periodo di crescita e modernizzazione, sia dentro al campo di gioco, sia per le altre attività legate al business. Commentando l’annuncio, il Presidente di AC Milan Paolo Scaroni ha dichiarato: “A nome di tutti coloro che sono legati al Milan, vorrei ringraziare di cuore Ivan per la sua passione e dedizione, ma soprattutto per il significativo contributo che ha dato al nostro Club, rappresentando e diffondendo i valori fondamentali che ci contraddistinguono”.

“Come ho detto durante la nostra recente Assemblea degli Azionisti, è molto facile essere il Presidente di una società che ha un Amministratore Delegato con le qualità di Ivan. Vorrei anche augurargli personalmente un periodo di meritato relax con la sua famiglia e ogni successo per il suo prossimo capitolo professionale”, ha concluso Scaroni. Gazidis rimarrà pienamente operativo nel suo ruolo di CEO fino alla data di fine contratto e il Club comunicherà quanto prima il suo successore. Tutti i dipendenti e i collaboratori di AC Milan “ringraziano Ivan per la leadership e la passione dimostrata durante questi anni, in un periodo di grande trasformazione per il Club, augurandogli di cuore ogni successo per il futuro”.

Gazidis: “Quattro anni meravigliosi, il Milan mi ha salvato la vita”

“Lascerò il Milan dopo quattro anni, meravigliosi e sfidanti. Devo moltissimo a questo Club, alla sua gente, ai suoi tifosi e a questa città, che sono convinto mi abbiano letteralmente salvato la vita”, ha commentato Gazidis. “Se il Milan di oggi è in una posizione migliore rispetto a quando sono arrivato, è interamente dovuto al lavoro di tutte le persone che mi hanno circondato, dalla proprietà al nostro presidente, ai nostri allenatori, allo staff tecnico, ai direttori sportivi, ai nostri giocatori, ad ogni ragazzo o ragazza che sogna nelle nostre Academy, ai nostri scout e analisti, al personale medico, al nostro team dirigenziale e a tutti gli straordinari colleghi e collaboratori che danno tutto per il Milan. Ho avuto il privilegio di lavorare con tutti loro. Non ho dubbi che questi valori fondanti, portati avanti da tutte le persone del Club, spingeranno il Milan verso nuovi traguardi negli anni a venire. Infine vorrei mandare un ringraziamento speciale ai nostri fan. I nostri tifosi hanno sostenuto il Club (e me stesso) attraverso momenti difficili, grazie alla loro costanza e alla loro forza. Conserverò per sempre nel cuore come mi hanno sorretto durante la mia malattia. Si meritano molto”. “A breve lascerò la mia responsabilità nel Club, ma il Club rimarrà sempre dentro di me”,

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source