Milano e gara tra i comuni green

Milano, è gara tra i comuni green

Libero Quotidiano News
Pubblicità

Condividi:

17 novembre 2020

Roma, 16 nov. – (Adnkronos) – La sostenibilità è tutt’altro che uno scherzo, e lo sanno bene gli oltre 2.000 partecipanti del contest ‘Let’s Green!’, che dal 17 settembre ha visto cittadini, scuole e associazioni impegnarsi per raccontare le buone pratiche di sostenibilità quotidiane. Il concorso, ideato e promosso da Gruppo Cap, l’azienda pubblica lombarda che gestisce il servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, ha l’obiettivo di diffondere e premiare la cura e l’attenzione verso l’ambiente, innescando un circolo virtuoso che porterà all’elezione dei Comuni più green. Le classifiche provvisorie, disponibili sul sito
“Siamo molto soddisfatti del successo di questa iniziativa e dell’impegno che tante famiglie, tanti giovani e le diverse istituzioni stanno dimostrando” afferma Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo Cap che aggiunge: “Questo drammatico momento ci insegna che il rispetto per l’ambiente è un tema centrale per lo sviluppo dei nostri territori e il benessere della sua comunità. Ha inoltre particolare significato la partecipazione delle scuole, fulcro del percorso di formazione di ogni cittadino di domani”.
Per dimostrare la propria natura green, c’è tempo fino al 30 novembre. Partecipare è semplice: è sufficiente collegarsi al sito
Ogni testimonianza da parte di cittadini, scuole e associazioni consentirà di vincere premi utili allo sviluppo sostenibile del territorio: dalle auto a biometano alle bici elettriche, dall’erogatore dell’acqua alla casa dell’acqua, passando per i contributi in euro per gli istituti scolastici, finalizzati alla realizzazione di laboratori scientifici. Al tempo stesso ogni pratica virtuosa consentirà a ben 9 Comuni di accumulare punti per aggiudicarsi il titolo di “Comune più green”.
Let’s Green! si è fatto in tre. Per i Comuni, infatti, il concorso prevede tre classifiche suddivise in altrettante categorie per fasce di popolazione: la prima fino a 7.000, la seconda dai 7.001 ai 15.000 e la terza che comprende i comuni oltre i 15.000 abitanti. I vincitori si aggiudicheranno un contributo per la riqualificazione di un edificio pubblico, mentre il secondo e terzo di ogni categoria saranno premiati con una nuova casa dell’acqua, altro premio che andrà a beneficio di tutti i cittadini. Infine, la fornitura di alberi anti- CO2, destinata dal quarto al nono classificato nella classifica generale.
Rivolto a oltre 2 milioni di cittadini, agli istituti scolastici e alle associazioni dei 132 Comuni della Città metropolitana di Milano e alle scuole dei Comuni soci di Gruppo Cap delle province di Monza e Brianza e Pavia, il concorso mira a testare dna green ed eco-efficienza nei confronti dell’ambiente. L’iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione di due protagonisti nell’ambito della divulgazione delle pratiche sostenibili in Italia: LifeGate, media partner del progetto, e Legambiente Lombardia, nel ruolo di partner scientifico, entrambi chiamati a giudicare la serietà e l’efficacia delle pratiche virtuose dei partecipanti insieme a Gruppo CAP.



Go to Source