Milano, nega i soldi al figlio che lo colpisce con quattro coltellate: muore 69enne

Pubblicità
Pubblicità

Quattro coltellate, e il fendente mortale al cuore. La vittima, un 69enne di origini marocchine e cittadinanza italiana crolla a terra sul marciapiede, all’ingresso di un bar tabacchi di via Giambellino. A pochi passi di distanza, il figlio tenta di allontanarsi a piedi. Quando lo raggiungono i poliziotti delle volanti, il giovane non si scompone: “Il coltello è di là”.

Domenica di sangue alla periferia Ovest della città. L’anziano, che viene trasportato da un’ambulanza in condizioni disperate all’ospedale San Paolo, dove è morto poco dopo il ricovero. Il figlio 34enne finisce in Questura. La volante che lo prende a bordo si deve fare largo tra la folla, che si avvicinava minacciosa.

La lite viene ripresa dalla telecamera esterna del Cindy Bar. Nella sequenza, il 69 enne è con seduto all’esterno del locale, con la schiena appoggiata al distributore automatico di sigarette, accanto a un amico. Testimoni riferiscono che la vittima avesse negato i soldi chiesti dal figlio. I fendenti, immortalati dall’occhio elettronico sono violentissimi. Alla fine l’anziano inciampa sulla gamba e crolla a terra, mentre stava indietreggiando per difendersi.

Dai primi accertamenti, sembrerebbe che il figlio fosse in cura da tempo e che non abitasse insieme al resto dei familiari. In via Fatebenefratelli sono finiti anche la moglie e il fratello della vittima, e l’amico testimone.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source