Minneapolis, esercito e polizia in strada. Proiettili di vernice sparati contro i cittadini: “Rientrate”

La Republica News

https://video.repubblica.it/mondo/morte-george-floyd-minneapolis-la-polizia-spara-proiettili-di-vernice-contro-i-cittadini-rientrate-in-casa/361446/362002?rss
Copia

<iframe class=”rep-video-embed” src=”https://video.repubblica.it/embed/mondo/morte-george-floyd-minneapolis-la-polizia-spara-proiettili-di-vernice-contro-i-cittadini-rientrate-in-casa/361446/362002&width=640&height=360″ width=”640″ height=”360″ frameborder=”0″ scrolling=”no”></iframe>
Copia

Siamo a Minneapolis, nel quartiere residenziale di Whittier. Nel video, pubblicato su Twitter dall’attivista Tanya Kerssen, si assiste ad una scena surreale. Un mezzo dell’esercito, seguito da una squadra di agenti della polizia in assetto antisommossa, si aggira nelle strade per monitorare la situazione a seguito delle violente proteste esplose in questi giorni dopo la morte di George Floyd. Una donna è sul patio della sua abitazione, assieme ai suoi familiari, quando la polizia inizia a urlarle affinchè rientri immediatamente in casa. Di colpo, un agente le punta un’arma contro e la colpisce sul ventre con un proiettile di vernice. La donna terrorizzata e la sua famiglia rientrano in casa urlando. Il video in poche ore è stato visualizzato da migliaia di utenti sui social

video Twitter

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi