Molestie sessuali, il governatore di New York Andrew Cuomo sotto accusa. Il procuratore: “Trovate prove”

Pubblicità
Pubblicità

Andrew Cuomo è accusato di aver molestato sessualmente diverse donne. Il governatore di New York è stato interrogato per oltre undici ore nell’ambito di un’indagine portata avanti dal procuratore generale dello stato Letitia James. L’interrogatorio sotto giuramento è avvenuto nel suo ufficio di Manhattan il 17 luglio. La procuratrice, nel corso di una conferenza stampa, ha dichiarato che “sono state trovate prove” e ha sottolineato come tra le donne molestate ci sono un’attuale dipendente ed una ex dipendente statale.

James ha accusato Cuomo anche di aver creato nei suoi uffici un ambiente di lavoro pervaso da un clima di paura e di intimidazione, oltre che ostile nei confronti di diversi membri dello staff e ha quindi definito “eroiche” le donne, alcune giovani, che hanno avuto il coraggio di denunciare.

Cuomo nel corso dell’interrogatorio si è dovuto difendere dalle accuse. All’esito della vicenda è legato il futuro politico del governatore, una delle figure più influenti nel partito democratico Usa.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source