Mondiali, viaggia per 24mila km fino in Qatar e sopravvive con l’elemosina solo per una promessa  

Pubblicità
Pubblicità

Realizzare il sogno di vivere una Coppa del Mondo è il sogno più grande che un appassionato di calcio possa avere. Lucas Villarroel, un giovane argentino, si trova in Qatar dal 7 settembre. Ha appena i soldi per sopravvivere, così per risparmiare beve acqua dalle fontane della città e chiede l’elemosina. Ma la sua motivazione non è solo quella di partecipare a uno dei più grandi eventi sportivi del mondo. “Farò tutto il possibile per farti avere la firma di Julián Álvarez”, ha promesso all’amico Ignacio, che non ha potuto viaggiare perché ha dovuto subire un intervento chirurgico per un tumore. “Anche se sono venuto per tutto ciò che la nazionale e Leo Messi rappresentano, ho fatto questa promessa a un amico che è stato operato per un tumore al cervello e con il quale viaggiamo sempre per vedere il River Plate”, ha detto Lucas. E distante 24mila km, l’amico Ignacio lo segue sui social e lo aspetta.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source