Morta Josephine, la figlia di Charlie Chaplin

Pubblicità
Pubblicità

E’ morta a 74 anni Josephine Chaplin, attrice e sesta degli undici figli della leggenda del cinema Charlie Chaplin. Il decesso, avvenuto il 13 luglio a Parigi, è stato reso noto solo oggi. Josephine ra nata dal matrimonio di Chaplin con la sua ultima moglie, Oona O’Neill.

Nata a Santa Monica, in California, il 28 marzo del 1949, Josephine aveva mosso i primi passi nel cinema al fianco del celebre genitore in La contessa di Hong Kong, film del quale Chaplin firmò la regia nel 1969. Da quel momento la scelta di diventare attrice e i ruoli in film come Escape to the Sun (1972) di Menahem Golan, su un gruppo di persone che tentano di lasciare l’Unione Sovietica per sfuggire all’antisemitismo e alla repressione politica.

Charlie Chaplin con Sophia Loren ai tempi de 'La contessa di Hong Kong'

Aveva lavorato con Pier Paolo Pasolini ne I racconti di Canterbury (1972) ed era apparsa anche al fianco di Vittorio De Sica e Maurice Ronet in L’odore delle belve (1972) di Richard Balducci. Poi aveva lavorato con Liv Ullmann e Kiefer Sutherland in Il ragazzo della baia (1984) di Daniel Petrie e con Klaus Kinski in Erotico profondo. Nel 1988 aveva interpretato Hadley Richardson, la prima moglie di Ernest Hemingway nella miniserie Hemingway (1988) in cui Stacy Keach aveva il ruolo del protagonista.

Movimentata la vita privata: Josephine aveva  avuto un figlio, Julien, dall’attore francese Maurice Ronet con il quale era stata sposata fino alla morte di lui, nel 1983. Aveva poi sposato Nicholas Sistovaris dal quale aveva avuto un altro figlio, Charly, infine l’ultimo marito, l’archeologo francese Jean-Claude Gardin, sposato nel 1989 e morto nel 2013, con il quale aveva avuto il figlio Arthur.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *