Morto James Michael Tyler, il Gunther di “Friends”

Pubblicità
Pubblicità

James Michael Tyler, attore noto per aver interpretato Gunther, il manager della caffetteria Central Perk della serie “Friends”, è morto dopo una lunga malattia. Aveva 59 anni. “Il mondo lo ha conosciuto come Gunther, il settimo amico di Friends, ma per chi gli voleva bene era un attore, un musicista e un marito”, ha detto Toni Benson, il suo agente. Tyler è morto nella sua abitazione a Los Angeles per un cancro alla prostata che gli era stato diagnosticato nel 2018 e di cui aveva parlato pubblicamente all’inizio di quest’anno. Sorpresi i fan in tutto il mondo visto che Tyler aveva partecipato alla recente reunion e nulla si era saputo della sua grave malattia. Oltre che in 150 episodi di “Friends”, Tyler ha recitato in diverse serie nel corso della sua carriera, tra i quali “Sabrina the Teenage Witch”, “Scrubs”, “Modern Music” e “Just Shoot Me!”.

Nato in Mississippi, il più giovane di cinque figli di un capitano dell’aviazione americana, Tyler è cresciuto a Anderson, nella Carolina del Sud. Qui si è poi laureato in geologia all’Università Clemson dove ha anche scoperto e il suo amore per il teatro. Si è così trasferito alla University of Georgia per ottenere un diploma in recitazione. Arrivato a Hollywood ha prima lavorato come assistente di produzione per ottenere poi un ingaggio per il ruolo di Gunther in “Friends” che lo avrebbe poi reso famoso. Tra le sue passioni anche la musica: insieme all’attore Keith King aveva fondato la band Red Felf Pig e aveva uno studio di registrazione casalingo. James Tyler, che amava essere chiamato con il suo secondo nome Michael, viveva a Hollywood con la moglie Jenn.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source