Morto Nino Castelnuovo, indimenticabile Renzo dei Promessi sposi tv

Pubblicità
Pubblicità

E’ morto Nino Castelnuovo, popolare attore di cinema, teatro e tv. Aveva 84 anni. Ne dà notizia la famiglia. Dopo il debutto al cinema alla fine degli anni 50, era diventato famoso col ruolo di Renzo Tramaglino nello sceneggiato I promessi sposi di Sandro Bolchi accanto a Paola Pitagora. L’Italia che sognava con gli sceneggiati televisivi si era affezionata a quell’attore cheaveva dato vita al personaggio creato da Alessandro Manzoni, ma Castelnuovo aveva interpretato tanti altri successi, come Ritratto di donna velata, il giallo in cui aveva il ruolo di un giovane pilota collaudatore che si ritrova implicato in un mistero con l’enigmatica Elisa (Daria Nicolodi). Come spesso capita nella carriera di attori popolarissimi, aveva interpretato uno spot che era rimasto nella memoria di tutti, quello dell’olio Cuore in cui saltava una staccionata.

Nato a Lecco il 28 ottobre 1936, dopo aver praticato la ginnastica artistica e il ballo nel 1955 si trasferisce a Milano dove diventa allievo della scuola del Piccolo Teatro di Giorgio Strehler. Incomincia quindi a lavorare per la televisione nel 1957, ed esordisce al cinema come protagonista in Un maledetto imbroglio del 1959 per la regia di Pietro Germi. Prosegue interpretando ruoli secondari da attore giovane in film come Il gobbo (1960) di Carlo Lizzani e Rocco e i suoi fratelli (1960) di Luchino Visconti. Ha recitato anche in uno dei film più premiati, Il paziente inglese (1996). L’occasione internazionale arriva con il musical francese Les parapluies de Cherbourg (1964) di Jacques Demy, un film interamente cantato, in cui interpreta la parte del protagonista accanto a una giovane Catherine Deneuve. Nel 2013 Castelnuovo era tornato in tv interpretando lo spregiudicato giudice Savio nella serie Le tre rose di Eva 2, ruolo che ha continuato a ricoprire anche nella terza stagione nel 2015.

Nel 2018  la moglie dell’attore, Cristina Di Nicola, dai microfoni de Il sabato italiano, il programma di Rai1 condotto da Eleonora Daniele, lancia l’allarme sulla salute del marito. Spiega che è ricoverato in una clinica “perché ha da tanto tempo problemi agli occhi e ultimamente si è aggravato” e lancia un accorato appello ai politici perché “s’interessino di più ai problemi della vita vera”. “Il suo desiderio – spiegava la moglie dell’attore – è sempre stato lavorare nonostante il suo problema, ma negli anni è diventata una battaglia contro i mulini a vento. Si è trovato molte porte sprangate, si è anche un po’ depresso”. L’attore aveva spiegato in un’intervista di soffrire di glaucoma, con conseguente gravi problemi alla vista, ma che amava ancora lavorare perché gli dava la forza di lottare. Raccontava con emozione di quando incontrò Paolo VI che lo volle conoscere dopo aver visto I promessi sposi con un augurio speciale, “di essere buono, saggio e perbene come il suo Renzo”. 

CINEMA

Nino Castelnuovo sta male, l’appello della moglie in tv: “I politici ci aiutino”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source