MotpGp, in Austria trionfa Dovizioso. Pauroso incidente Morbidelli-Zarco, la moto in volo sfiora Rossi

La Republica News

ZELTWEG – Neppure 24 ore dopo aver annunciato il suo addio alla Ducati a partire dal prossima stagione, Andrea Dovizioso vince ancora allo Spielberg (è la terza volta negli ultimi 5 anni) e si rilancia nella corsa al titolo mondiale. Ma questa gara verrà ricordata anche per lo spaventoso incidente che ha coinvolto un troppo aggressivo Zarco e lo sfortunato Morbidelli, con la Yamaha di Franco che dopo la caduta – un meteorite da un quintale e mezzo, lanciato a oltre 300 all’ora – è volata tra Vinales e Valentino, sfiorando il Doc di centimetri. Un miracolo. Bandiera rossa, stop alla gara che è ricominciata 20 minuti più tardi. Nonostante il terribile capitombolo, solo forti contusioni per il “Morbido”, che passerà comunque la serata in osservazione in ospedale, e il francese. Insieme al DesmoDovi, sul podio salgono anche lo spagnolo Mir con la Suzuki e l’australiano Miller con l’altra Gp20, targata Pramac. Buon 5° posto di Rossi, 7° Petrucci con la terza Rossa. Quartararo chiude solo 8° però mantiene la leadership in classifica, inseguito a soli 11 punti da Dovizioso.<< La cronaca della corsa >>Dovi e Dall’Igna: “Felici, avanti così””E’ una strana sensazione, per molte ragioni: due partenze, due gare, non è stato facile ripartire con tutta l’energia giusta”, sorride il forlivese. “Sono stato in grado di gestirla perché su alcune curve e in staccata andavo davvero molto forte. Felice di essere tornato alla vittoria”. Festeggia naturalmente anche quello che molti indicano come il suo grande “nemico”, l’ingegner Gigi Dall’Igna: “Voglio fare i complimenti a Dovi e poi a tutta la squadra: spero continui così fino al termine della stagione. E di separarci contenti”. La moto di Morbidelli sfiora RossiCondividi  


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi