Musei di Roma, Fase 2: “Pochi stranieri, speriamo nei giovani”

La Republica News

8 maggio 2020La data dovrebbe restare quella del 18 maggio, quando i grandi musei di Roma, almeno quelli già pronti a mettere in atto le misure di sicurezza anti Covid, dal contingentamento degli ingressi all’obbligo di mascherina, potranno riaprire le loro sale. Certo saranno orfani dei grandi flussi di visitatori internazionali, quindi la sfida, del tutto inedita, sarà rivolgersi a un turismo locale. “Galleria Borghese potrà tornare ad essere il museo dei romani per eccellenza, quel museo dove tutti venivano da piccoli, quando la visita era libera, facile”, dice Anna Coliva, direttrice della Galleria Borghese. “Sarebbe bello se una delle cicatrici di questa pandemia fosse la consapevolezza che il patrimonio culturale può diventare una grande palestra di formazione”, aggiunge Giovanna Melandri, direttrice del Maxxi, che da 19 maggio lancerà il progetto Maxxi Teen. Ai ragazzi delle medie e del liceo saranno aperti i grandi spazi del museo per studiare, poter seguire le lezioni a distanza, e partecipare a corsi di formazione.
video Camilla Romana Bruno

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi