Napoli, primi gol con lo scudetto sulla maglia: Osimhen e Kvaratskhelia ancora a riposo

Pubblicità
Pubblicità

Dimaro – Dopo 33 anni, 2 mesi e 21 giorni il Napoli è sceso di nuovo in campo con lo scudetto sul petto, inaugurando la stagione con la scontata vittoria (6-1) contro i dilettanti dell’Anaune. I big sono appena arrivati in ritiro e Rudi Garcia ha dunque dato spazio ai tanti giovani portati in Val di Sole, che hanno dato manforte ai pochissimi titolari già disponibili: Mario Rui (in campo con la fascia di capitano), Juan Jesus, Demme, Olivera e Politano, autore su rigore della prima rete del pomeriggio.

De Laurentiis assente, i big debuttano martedì

Stadio esaurito e grande entusiasmo intorno ai campioni d’Italia. Ma si è notata l’assenza di Aurelio De Laurentiis, che sta portando avanti di persona con il procuratore Roberto Calenda la trattativa per il rinnovo del contratto di Victor Osimhen. Il bomber nigeriano e Kvaratskhelia debutteranno martedì prossimo contro la Spal, in un test già più attendibile. Confermato il modulo 4-3-3, nonostante l’addio alla panchina di Luciano Spalletti. Gli altri gol per la cronaca li hanno segnati Vergara, Cioffi, Coli Saco, Iaccarino e Olivera.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *