Nato in cattività un cucciolo di leopardo arabo: il raro felino è a rischio estinzione

Pubblicità
Pubblicità

La Commissione reale dell’Arabia Saudita per AlUla (RCU) ha annunciato la nascita di un cucciolo di leopardo arabo. L’esemplare, una femmina, è nata in un allevamento gestito dalla RCU, l’agenzia che sta rigenerando un’area di 22.561 km dell’Arabia Saudita nord-occidentale per renderla una destinazione di rilevanza globale per il suo patrimonio naturale e culturale. La nascita del cucciolo di leopardo femmina è avvenuta nel contesto di un programma volto alla salvaguardia della specie che oggi è rischio di estinzione. Il programma prevede di reintrodurre i leopardi nati in cattività nella natura selvaggia delle montagne di AlUla, sviluppando parallelamente un percorso di rigenerazione dell’habitat naturale adatto in cui la specie possa prosperare. Il cucciolo femmina è nato il 23 aprile. L’identificazione del sesso e il primo controllo sanitario sono avvenuti il 13 luglio. Il cucciolo è uno dei 16 nati nel contesto di un programma di allevamento in cattività gestito dall’Arabian Leopard Breeding Center di Taif, in Arabia Saudita, ed è parte di una campagna volta a salvaguardare questa rara specie. In seguito a secoli di perdita di habitat naturale e bracconaggio, la sua specie conta oggi meno di 200 esemplari in natura. L’International Union for Conservation of Nature (IUCN) sostiene che la specie sia “seriamente in pericolo”, ciò significa che è considerata ad altissimo rischio di estinzione

Video Royal Commission for AlUla

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source