Nazionale, la rivoluzione di Mancini: Bollini vice, nello staff anche Barzagli. E per Buffon ipotesi capo delegazione

Pubblicità
Pubblicità

Rivoluzione nello staff tecvnico della nazionale. Dopo un’estate caratterizzata dalle fasi finali della Nations League (dove gli Azzurri hanno chiuso al terzo posto) e dalle competizioni giovanili (Europei under 21 e 19 e Mondiale U20), la Figc ha ufficializzato il nuovo staff del ct Roberto Mancini. Tra conferme e novità, spuntano scenari del tutto inediti come il nome di Gigi Buffon che, se confermasse la scelta di appendere i guanti al chiodo, potrebbe ricoprire un ruolo alla Gianluca Vialli, quello cioè di capo delegazione.

Bollini vice, Nunziata all’under 21

Dopo il trionfo con l’Italia under 19 salita sul tetto d’Europa a Malta, il tecnico Alberto Bollini compie un triplo salto e viene ufficialmente nominato vice allenatore di Mancini. Completano il team del tecnico jesino il fedelissimo collaboratore Fausto Salsano e l’ex difensore Andrea Barzagli, anche questa novità rilevante. Lele Oriali mantiene l’impegno di team manager, mentre viene scelto come match-analist Antonio Gagliardi. Avvicendamento sulla panchina dell’under 21: dopo l’addio di Nicolato al termine di un Europeo da dimenticare, viene promosso come ct degli azzurrini Carmine Nunziata, che ha sfiorato il titolo iridato con l’U20. A questo punto la guida di quest’ultima potrebbe essere ricoperta da Alberico Evani, altro uomo di fiducia del Mancio.

Un ruolo possibile anche per Buffon

Tornando a Buffon, l’esperto portiere dovrà presto sciogliere le riserve sul futuro: ufficialmente è ancora tesserato con il Parma, ma nelle ultime settimane da una parte è stato tentato da una ricca offerta dall’Arabia Saudita, dall’altra ha meditato concretamente l’addio al calcio giocato. In questo caso non resterebbe “disoccupato” a lungo perché sarebbe pronta la scrivania da capo delegazione della Nazionale, soprattutto in vista dell’Europeo in Germania del prossimo anno.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *