Nazionale, vicino il ritorno di Balotelli dopo più di tre anni. Prima chiamata per Joao Pedro

Pubblicità
Pubblicità

Mario Balotelli torna in Nazionale. Il ct Roberto Mancini convocherà il centravanti dell’Adana Demirspor (squadra neopromossa della Serie A turca) per lo stage di fine gennaio. SuperMario torna in azzurro più di tre anni dopo l’ultima apparizione, il 7 settembre 2018 in Italia-Polonia di Nations League.

L’altra novità per gli allenamenti del 26 e 27 gennaio, in vista degli spareggi mondiali che danno accesso a Qatar 2022, è Joao Pedro. L’attaccante del Cagliari, italo-brasiliano, verrà accontentato dal ct: aveva espresso il sogno di vestire la maglia azzurra della Nazionale italiana.

Play-off Mondiali, la Fifa cancella le diffide: erano dieci gli azzurri a rischio squalifica

Lo stage di fine gennaio che il ct Mancini aveva voluto fortemente per valutare i giocatori a disposizione e preparare gli schemi in vista del primo impegno contro della Macedonia del Nord, a marzo. La lista dei convocati sarà lunga, circa trenta giocatori, e per compilarla il ct dovrà fare lo slalom tra gli infortunati e i positivi al Covid. Un appuntamento voluto fortemente da Mancini, nonostante la ritrosia di alcuni club che preferirebbero avere i propri calciatori a riposo in vista della ripresa, quando il calnedario sarà fitto di impegni e sarà quasi impossibile trovare dei momenti per riprendere fiato.

I dolori di Mancini, per sostituire Chiesa il jolly è Zaniolo

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source