New York, il neosindaco Eric Adams vuole lo stipendio in bitcoin

Pubblicità
Pubblicità

NEW YORK –  New York diventerà il centro dell’industria delle criptovalute. Lo assicura Eric Adams, il neo eletto sindaco della Grande Mela, annunciando che i suoi primi tre stipendi – quando diventerà ufficialmente primo cittadino in gennaio – saranno in Bitcoin.

Dalle gang al Master, l’ascesa di Adams lo sceriffo afroamericano eletto sindaco di New York

La dichiarazione di Adams segue quella del suo omologo di Miami, Francis Suarez, che su Twitter aveva detto avrebbe preso il suo primo stipendio in bitcoin dopo essere stato rieletto. Ad agosto Suarez ha contribuito alla creazione di una criptovaluta chiamata MiamiCoin gestita da un’organizzazione senza scopo di lucro, CityCoins.

Il Bitcoin vola verso i 60 mila dollari. Assist del fondo pensione australiano: sì ai primi investimenti in criptovalute

Adams ha dichiarato a Bloomberg che gli piacerebbe fare qualcosa di simile a New York. La criptovaluta è stata pesantemente criticata in passato per il suo impatto ambientale. E il procuratore generale di New York, Letitia James, che si candiderà alle elezioni come governatore di New York, ha recentemente lanciato un giro di vite sulle società di criptovaluta non registrate.

L’ex capitano della polizia è stato eletto questa settimana per subentrare a gennaio al sindaco Bill de Blasio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source