No Green Pass, perquisizioni a Milano per le aggressioni ai giornalisti, 4 indagti

Pubblicità
Pubblicità

 I Carabinieri del Nucleo Informativo del Comando Provinciale di Milano stanno eseguendo quattro decreti di perquisizione, emessi dalla Sezione Distrettuale Antiterrorismo della Procura di Milano, coordinata da Alberto Nobili, nei confronti di altrettanti soggetti appartenenti al cosiddetto movimento ‘No green pass’, indagati per aver “atteggiamenti prevaricatori” nei confronti di alcuni giornalisti, nel corso delle consuete manifestazioni del sabato, tanto da impedire l’esercizio del diritto/dovere di cronaca.

No Pass a Milano, ancora disagi e tensioni per il 16esimo sabato di corteo: manifestanti deviano più volte il percorso

Ai quattro indagati viene contestato il reato di “violenza privata aggravata”, poiché commessa nel corso di manifestazioni in luogo pubblico. Le manifestazioni in cui sono verificate le aggressioni sono quelle del 16, 23 e 30 ottobre nei confronti di un giornalista del TG5 e quella del 6 novembre nei confronti di un giornalista dell’Ansa.

I No Pass di Milano cercano il caos: 115 identificati e 11 denunciati. Il sindaco Sala: “Momenti preoccupanti, politica non può fare distinguo”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source