Nuoto, cade dopo 14 anni il record mondiale più antico di Federica Pellegrini: O’Callaghan nuova regina dei 200 sl

Pubblicità
Pubblicità

Si aspettava Ariarne Titmus, invece è stata un’altra australiana, Mollie O’Callaghan, a vincere i 200 stile libero ai mondiali di Fukuoka. Un fantastico 1’52”85  che cancella l’1’52″98 di Federica Pellegrini. Un primato che durava da ben 14 anni, dai mondiali di Roma 2009. Si trattava del record più longevo.

Paltrinieri ottavo negli 800

Giornata deludente per Gregorio Paltrinieri, che ha concluso all’ottavo ed ultimo posto gli 800 stile libero. L’azzurro, sceso in acqua in corsia 1, non è mai stato protagonista di una finale tecnicamente straordinaria vinta dal tunisino Ahmed Hafnaoui (7’37″00). Argento all’americano Robert Finke (7’38″67), bronzo al tedesco Lukas Martens (7’39″48). Paltrinieri, che ha concluso in 7’53″68, per il secondo mondiale in fila che non sale sul podio mondiale degli 800 sl. Nel 2019 a Gwangju, il nuotatore carpigiano aveva vinto l’oro.

“Mi ha sorpreso il fatto che stessi veramente male: gli altri andavano forte e non erano alla mia portata – ha detto Paltrinieri -. Non pensavo, però, di fare così fatica. Mancano le energie, sono arrivato qui con una preparazione scarsissima. In mare ci ho messo una pezza, ma in vasca se non ne hai è difficile. I 1500? Cercherò di fare una buona batteria, ora mi riposerò due giorni”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *