Ondata di gelo a New Delhi, più di 170 senzatetto morti di freddo

Pubblicità
Pubblicità

NEW DELHI – Un’insolita ondata di freddo ha colpito la capitale indiana New Delhi, provocando quasi 200 morti fra i numerosissimi senzatetto poco attrezzati per affrontare temperature rigide. La metropoli da 20 milioni di abitanti è abituata a condizioni meteo estreme e sbalzi di temperatura, ma più frequentemente verso l’alto, con picchi che superano i 40 gradi.

Il vento e la pioggia gelata delle ultime settimane sono più insoliti: nei giorni scorsi, si è registrato il record di freddo in un giorno di gennaio dal 2013, con una massima di 12 gradi, 10 meno della media stagionale, mentre le minime sono arrivate anche vicine allo 0 e non hanno superato i 10 gradi per diversi giorni.

L’India cancella l’inno scozzese amato da Gandhi: “È un simbolo del colonialismo”

Dall’inizio del 2022, secondo un’associazione di volontari per l’assistenza ai senzatetto, sono già morte di freddo 176 persone. I dati più recenti sul numero delle persone che vivono per strada nella capitale risalgono ormai a oltre 10 anni fa: nel 2011 erano circa 47 mila, e i dormitori pubblici non hanno piu’ di 9.300 letti a disposizione. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source