Operaio edile schiacciato da un cestello: infortunio mortale a Torino

Pubblicità
Pubblicità

Un operaio di 43 anni di origine brasiliana residente nel Milanese ha perso la vita questo pomeriggio in un incidente sul lavoro in via Caprera 46 dove ha sede  l’istituto Maria Consolatrice, una scuola gestita dalle suore. L’operaio, secondo i primi accertamenti, sarebbe rimasto schiacciato tra un cestello e un balcone durante i lavori di rifacimento della facciata dell’edificio scolastico. I sanitari del 118 hanno cercato a lungo di rianimare l’operaio ma è morto prima del trasporto in ospedale al Cto. Sul posto vigili del fuoco e i carabinieri che stanno indagando sulla dinamica del nuovo infortunio mortale, il secondo dall’inizio dell’anno nel Torinese. Sono arrivati anche gli ispettori del lavoro dello Spresal. L’infortunio ha rilanciato l’allarme dei sindacati sui troppi morti di lavoro in Piemonte e nel Torinese in particolare. E, soprattutto, nel settore dell’edilizia. Poco più di un mese fa, il 18 dicembre, c’erano state tre vittime in un cantiere edile in via Genova, precipitate per il crollo di una gru alta 40 metri.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source