193326174 e07b4e36 1e6e 4304 ab5d 8d445c739986

Pd, Letta: ” Mai più al governo con Salvini e la Lega”

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

193326174 e07b4e36 1e6e 4304 ab5d 8d445c739986

Mai più al governo con la Lega e Matteo Salvini. Enrico Letta è a Milano per la presentazione del suo ultimo libro e guardando alle vicende politiche nazionale disegna un futuro politico molto chiaro per il Partito democratico.”Non voglio più trovarmi nella condizione di governo che preveda un’alleanza con Salvini e con la Lega. Una volta l’abbiamo fatto. Non lo faremo mai più. Lo stiamo facendo perché è una situazione eccezionale e perché il Paese lo chiede in questo momento”, dice il segretario del Partito democratico.

“Non vogliamo consegnare l’Italia a Salvini e la Meloni. L’Italia la vogliamo governare, vogliamo mettere in campo una nostra proposta alternativa. Dobbiamo farlo noi con gli Agorà e capire gli alleati con cui costruirlo”, aggiunge il leader del Pd. Per questo, allora – continua – “dobbiamo attrarre più voti, essere più convincenti, uscire da dove siamo. Ma sono almeno 2 anni che il 40% degli elettori vota Meloni o Salvini. Non si esce là. Per dare un governo democratico al nostro Paese dobbiamo essere più di loro crescendo noi e sviluppando le alleanze giuste per essere più di loro”.

Letta, quindi parla di alleanze. Ed è inevitabile dare giudizi sul M5s. “Con i 5 Stelle il dialogo continua laddove l’abbiamo portato avanti. Dove è necessario prendere tempo prendiamo un attimo di tempo. Massima flessibilità, ma determinazione a fare le cose per bene. Avete visto Napoli e la Calabria. Con Conte abbiamo lavorato molto bene. Io con lo stesso metodo vado avanti”, spiega il segretario del Pd. Che da anche un giudizio molto positivo sul leader in pectore del M5S: ” Con Giuseppe Conte mi trovo bene, è una persona con cui si ragiona bene, affidabile. dice – L’importante è avere un’idea di coalizione europeista, democratica, larga, in grado di contrastare le diseguaglianze che sono cresciute. Per adesso dove è possibile stiamo facendo intese, che sono civiche legate alla città, da altre parti questo non è possibile. Come evolverà il M5s? non lo so, sono rispettoso del loro dibattito interno”.

Letta parla a Milano, una delle città dove in autunno si vota per eleggere il sindaco. “Per tutto il centrosinistra Milano rappresenta una delle prove più importanti. Ma siamo fiduciosi perché Beppe Sala ha fatto benissimo. Il Pd lo sostiene in maniera convinta”., dice Letta durante un incontro con il sindaco meneghino. “Siamo qui – aggiunge – a ragionare di cosa fare per Milano, quale visione e impegno mettere nel futuro”. Anche perché “è sconcertante vedere l’assenza del centrodestra in questo dibattito- prosegue il segretario dem- vogliono guidare il paese ma non trovano un candidato. Discutono sulle singole persone perché la loro visione della città manca e non si capisce”. L’idea del pd invece – conclude – “è basata su innovazione, sostenibilità e impegno sulle periferie- conclude letta- tutto nelle corde di sala. Lo sosterremo con il massimo impegno”.

Sullo sfondo ci sono anche elezioni regionali. “Noi dobbiamo iniziare ad avere in testa, l’ho detto a tutti, l’obiettivo più alto. E’ impossibile che questa giunta regionale che ha fallito venga confermata dai cittadini lombardi e noi abbiamo la necessità e il dovere di preparare le elezioni regionali che ci saranno fra due anni con l’idea di essere competitivi e di proporre per questa Regione un cambio di pagina.
Abbiamo oggi iniziato a discutere come e in che tempi. E’ un percorso che si apre, che inizia, è importante dare una svolta alla Regione”, dice Letta



Go to Source