Per il rapper Baby Gang foglio di via da Lecco per la festa del suo nuovo video. Terzo provvedimento dopo Milano e Riccione

Pubblicità
Pubblicità

Divieto di tornare nel comune di Lecco per Baby Gang, nome d’arte del ventenne Zaccaria Mouhib, già ‘bandito’ per tre anni dai comuni della riviera romagnola e destinatario di un Daspo dai locali della Città Metropolitana di Milano per “pericolosità sociale”.

Per i rapper Rondo da Sosa e Baby Gang il Daspo Willy: minacce e scontri fuori da una discoteca di Milano perché non potevano entrare

Il foglio di via obbligatorio è stato notificato ieri al cantante, che lo ha reso noto con una storia Instagram. “Mò state esagerando” il commento del rapper, residente a Sondrio ma originario proprio di Lecco.

Il Daspo ai rapper della Seven Zoo di San Siro: se la criminalità di strada diventa un format per soldi e successo

Le decisione del questore è arrivata dopo la registrazione in città del video del nuovo singolo, dal titolo “Lecco City”, con torce, fumogeni e armi in pugno, e la successiva festa con una sessantina di giovani nel rione Santo Stefano, nella notte tra giovedì e venerdì. A giugno per il ventenne era già scattata una denuncia a piede libero.

Dopo il live annullato a Riccione, aveva scritto: “Tornerò a rubare in spiaggia”. Daspo per il rapper Baby Gang

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source