Perche non puo cacciarla. Franziska la donna che imbarazza la Merkel e la Germania capito la ministra

“Perché non può cacciarla”. Franziska, la donna che imbarazza la Merkel e la Germania: capito la ministra?

Libero Quotidiano News
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

16 novembre 2020

Posto che vai gente che trovi. Anche la Germania deve fare i conti con uno scandalo ai vertici del governo. La ministra della Famiglia Franziska Giffey è sulla graticola con l’accusa di aver scopiazzato la dissertazione del dottorato conseguito nel 2010 presso la rinomata Freie Universität (FU) di Berlino ovest. A correre ai ripari ci ha pensato subito Angela Merkel che ha graziato la socialdemocratica che ha già rinunciato al titolo di dottore. Nonostante si moltiplicano le critiche anche dal suo partito la cancelliera, secondo quanto riportato dal Messaggero, ha fatto sapere di “aver preso atto con rispetto” dell’ annuncio della ministra di rinunciare al titolo e di “rallegrarsi della futura, buona collaborazione”. Un modo come un altro per evitare un rimpasto in piena pandemia.
A lanciare lo scandalo che ha imbarazzato Berlino è stata la piattaforma VroniPlag Wiki che a maggio 2019 rivelava che 49 delle 265 pagine della dissertazione erano copiate fino al 75 per cento. Interi passaggi presi da altri lavori senza citare la fonte e senza verifiche, e note redatte sciattamente. Insomma per la sua dissertazione in Scienze Politiche alla prestigiosa FU dal titolo ambizioso La via dell’ Europa verso i cittadini La politica della Commissione europea per la partecipazione della società civile, la Giffey avrebbe lavorato parecchio di copia e incolla. 

La Giffey, però, dopo l’iniziale decisione di volersi dimettere, ha deciso di fare un passo indietro rinunciando solo al “Doktor” ma non alla poltrona di ministro. Tanto che ha tutta l’intenzione di correre per la guida della Spd di Berlino a fine mese.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source