Poche scorte di AstraZeneca, stop alle prime dosi: la Lombardia ora vaccina i sessantenni solo con Pfizer e Moderna

Pubblicità
Pubblicità

Poche scorte di AstraZeneca, in Lombardia si torna a vaccinare anche i sessantenni con Pfizer. Fino a quando non arriveranno i rifornimenti del siero brevettato ad Oxford, la Regione ha dato ordine con una direttiva della direzione Welfare ad ospedali e Asst di usare il vaccino americano oppure Moderna, visto che nei maxi frigo degli hub ce ne sono ancora circa 400 mila dosi e altre sono in arrivo domani. Mentre per AstraZeneca bisognerà attendere gli invii, sapendo che la società produttrice ha già annunciato ritardi. Al momento il 71 per cento delle vaccinazioni viene fatto con Pfizer, il 22 per cento con AstraZeneca e il 7 con Moderna.

Vaccini anti Covid in Lombardia, una linea riservata nei grandi hub per la campagna delle aziende

Intanto, con le prime duemila vaccinazioni di cittadini fragili è entrato ufficialmente in funzione l’hub vaccinale del Palazzo delle Scintille, in piazza VI Febbraio. Qui stamattina è arrivata la vicepresidente e assessora al Welfare Letizia Moratti per a visitare la nuova struttura messa a disposizone da Fondazione Fiera, dove operano fianco a fianco medici, infermieri e operatori del Policlinico e dell’Asst Santi e Paolo. Il centro, in grado di ospitare 72 linee vaccinali per 10mila inoculazioni al giorno, è stato uno dei luoghi simbolo della rinascita di Milano nel dopoguerra e del ritorno alla vita sociale e alla grande cultura avendo ospitato nel 1946 la stagione operistica e del balletto del Teatro della Scala. “Nella giornata del 25 aprile – ha commentato Moratti -, anniversario della Liberazione e momento di festa e punto di partenza per la nascita di una democrazia compiuta, l’inaugurazione dell’hub vaccinale a Palazzo delle Scintille segna simbolicamente il momento della ritrovata speranza di liberazione dal virus e ricostruzione della vita economica, sociale e culturale di Milano, della Lombardia e dell’Italia, così come fu 76 anni fa per la generazione che ricostruì il Paese dopo il conflitto mondiale”.

L’intervista

Carlo Signorelli (Cts lombardo): “Rinviamo i richiami per dare a tutti la prima dose del vaccino anti-Covid”

Intanto sono state raggiunte le 72mila vaccinazioni al giorno, con l’obiettivo di arrivare in settimana a 100mila. La Lombardia guida ormai la classifica delle regioni dove si è vaccinato di più, con oltre 3,2 milioni di dosi somministrate, l’86% del totale di quelle consegnate. Le dosi fatte in Lombardia sono il doppio di quelle somministrate in Lazio, quasi il triplo di quelle usate in Emilia Romagna e in Veneto.

Finiti gli 80enni, ora si corre con i 70 enni (quasi mezzo milione di dosi già inoculate) e i 60 enni (273 mila in una settimana). Corrono anche le prenotazioni sul portale di Poste che ha già collezionato un milione e mezzo di adesioni alla campagna vaccinale che va ad entrare nel vivo.

L’hub per il vaccino anti Covid a Milano: al Palazzo delle Scintille un’astronave tra totem e percorsi guidati

Apre domani anche il Centro Vaccinale Hub di Regione Lombardia Pirelli HangarBicocca, gestito e organizzato dall’Asst Nord Milano quale capofila, anche con personale sanitario proveniente dalle Asst Niguarda e Pini-CTO. La struttura, all’interno della quale è collocata una delle più importanti opere di arte contemporanea al mondo – I Sette Palazzi Celesti realizzata dall’artista tedesco Anselm Kiefer Pirelli – “fino al 2 maggio avrà attive le prime 8 linee vaccinali – spiega Elisabetta Fabbrini, Direttore Generale dell’ASST Nord Milano – che garantiranno al centro una capacità di oltre 8.000 inoculazioni alla settimana. Dal 3 al 16 maggio è prevista la messa in funzione di ulteriori 6 linee vaccinali che ci consentiranno di arrivare a oltre 14 mila somministrazioni. Dal 17 maggio sarà possibile l’attivazione di tutte le 28 linee che, a regime, consentiranno di vaccinare 28 mila persone  a settimana”. 

Vaccino anti Covid, dal 2 aprile via alle prenotazioni sul portale lombardo gestito da Poste: ecco come funzionerà

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source