171420293 78ece9ac 6815 42fe a560 db43a28526c3

Polemica sul bacio saffico nello spot Dietorelle: Sgarbi provoca, Twitter risponde

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

171420293 78ece9ac 6815 42fe a560 db43a28526c3

Un intervento di Vittorio Sgarbi, contro una serie di spot Dietorelle, ha trasformato in trending topic, su Twitter, il brand dell’azienda italiana Sperlari. Per Sgarbi il bacio saffico protagonista di una delle tre pubblicità della campagna “Dolcezza senza zucchero” sarebbe “effetto del cosiddetto Ddl Zan”. “Uno spot immorale per i bambini – aggiunge Sgarbi -. Siamo nel campo della pornografia”. In molti hanno preso le difese dello spot, su Twitter, definendolo “avanti anni luce rispetto a un Paese ancora palesemente omofobo” (commento dell’utente @rediniente, ndr). E ancora: “Non dovrebbe spaventare un bacio tra due donne o due uomini, dovrebbe spaventare l’odio” (commento dell’utente @NicolaRaino).

Il Ddl Zan, al contrario di quanto affermato da Sgarbi, intende avere un effetto sulla legge Mancino sui reati di razzismo: si punta ad estendere le pene anche a chi istiga alla violenza transomofobica.

Sgarbi ha definito ‘oscena’ anche un’altra pubblicità della serie, in cui un uomo condivide lo stesso letto con due donne.



Go to Source