Premier Cavani accusato di razzismo

Premier, Cavani accusato di razzismo

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

L’attaccante del Manchester United Edinson Cavani è stato accusato di violazione aggravata delle regole della Football Association (FA) per aver usato la parola “negrito” in un post su Instagram il mese scorso. Il 33enne uruguaiano si era scusato per il post, che ha inviato dopo che il Manchester United ha battuto 3-2 il Southampton il 29 novembre, dicendo che era un saluto affettuoso a un amico. 
Lo United ha rilasciato una dichiarazione in difesa dell’attaccante, dicendo che non c’era alcun intento doloso dietro il messaggio di Cavanì. “Il Manchester United e tutti i nostri giocatori sono pienamente impegnati nella lotta contro il razzismo e continueremo a lavorare con la FA… a questo proposito” ha detto il club. “Edinson e il club erano chiari sul fatto che non c’era assolutamente alcun intento doloso dietro il messaggio, che ha cancellato e si è scusato, non appena è stato informato che avrebbe potuto essere frainteso. Il giocatore e il club ora considereranno l’accusa e risponderanno alla FA”. Cavani, tornato in allenamento dopo un infortunio muscolare ma ancora dubbioso per la partita di Premier League dello United con lo Sheffield United  di oggi, ha tempo fino al 4 gennaio per rispondere. Ma va ricordato che lo stesso termine fu usato nel 2011 dal connazionale Luis Suarez nei confronti di Evra, e allora la commissione disciplinare della Fa punì il giocatore all’epoca al Liverpool con 8 giornate di squalifica.



Go to Source