Premier, Mason Greenwood accusato dalla fidanzata: ”Mi ha picchiato a sangue”. La polizia apre un’indagine. Il Manchester United lo sospende

Pubblicità
Pubblicità

Guai in vista per Mason Greenwood. Il 20enne attaccante inglese del Manchester United, che ha già esordito anche nella nazionale maggiore di Southgate, è accusato dalla fidanzata Harriet Robson di violenza. La ragazza, coetanea del calciatore e nota influencer, ha pubblicato foto e video in cui mostrava il proprio labbro sanguinante fino al collo e il corpo pieno di lividi, dovuti, come ha affermato la giovane sul suo account Instagram, proprio alla furia di Greenwood.

Immagini e audio shock, poi rimosse

“A tutti coloro che vogliono sapere cosa mi fa effettivamente Mason Greenwood”, è la frase che la ragazza ha scritto in una storia di Instagram sotto le immagini scioccanti, poi rimosse. Ma non solo, perché sempre Harriet ha anche pubblicato un audio (anche questo successivamente eliminato) con un presunto litigio tra i due, in cui si sente l’attaccante inglese minacciare la compagna che non voleva avere un rapporto sessuale.

Il Manchester United lo sospende

La polizia, informata di quanto accaduto, ha immediatamente aperto un’indagine. Il Manchester United ha sospeso il giocatore a tempo indeterminato”. In precedenza il club, che si era detto “a conoscenza delle immagini e delle accuse che circolano sui social media”, aveva dichiarato di “non perdonare la violenza di alcun tipo”. Se confermate le accuse, Greenwood rischia grosso e non solo a livello sportivo.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source